AVAST software: oltre 770.000 i pirati più 2 in Vaticano

PRAGA, Repubblica Ceca, 6 dicembre 2010 – La software house di avast è sempre stata orgogliosa di come avast!, il noto programma antivirus si diffonde viralmente, con l'80 per cento dei nuovi utenti provenienti attraverso i suggerimenti di amici soddisfatti. Ma la rapida espansione nel globo di una licenza multi-utente di avast! Pro ha sorpreso anche il top management della società.

Quello che era iniziato come una licenza di 14 utenti per una piccola impresa a Tucson, in Arizona, rilasciata il 30 giugno 2009 rapidamente si è moltiplicata in 774.651 utenti attivi entro la fine del 2010. La licenza è stata utilizzata in oltre 200 paesi che vanno dall'Afghanistan allo Zimbabwe e persino la Città del Vaticano. Fenomenale la diffusione, ma fatta eccezione per i primi 14 utenti, tutti gli altri sono pirati.

"Abbiamo voluto vedere come una licenza di avast! Pro si possa diffondere. La risposta è stata 'molto', "ha detto Vince Steckler, CEO di Avast!. "Adesso stiamo invitando i detentori di una licenza piratata ad acquistarne una legale".

La velocità con cui la licenza pirata si è diffusa è stata provocata dai siti warez, una sorgente nota per film e programmi piratati. "Abbiamo rintracciato la nostra licenza in un certo numero di siti warez in tutto il mondo", ha dichiarato Steckler. "C'è una corrispondenza tra utenti di computer in cerca di 'software piratato' in luoghi con una reputazione nota di diffusione del malware." Il download da questi siti warez non è priva di rischi come avast! Virus Lab ha documentato, in quanto nello scarico si inseriscono programmini malware.

Gli utenti della licenza pirata sono stati monitorati tramite il loro indirizzo IP in oltre 200 paesi. "La lista contiene numerosi paesi noti e altri meno“, ha commentato Mr. Steckler. La Russia, il paese con il maggior numero di utenti di licenza pirata, in percentuale è solo il 9% del totale. Non ci sono licenze pirata al Polo Nord, mentre la sorpresa maggiore è data da due computer presenti in Vaticano.

Classifica dei primi dodici *

  1. Russia
  2. Messico
  3. Brasile
  4. Italia
  5. Spagna
  6. USA
  7. India
  8. Filippine
  9. Francia
  10. Ucraina
  11. Argentina
  12. Thailandia

* dati rapporti interni alla licenza d'uso pirata, ordinate per paese.

Utilizzando la licenza pirata di avast! Pro, oltre un quarto di milione di computer ha avuto accesso al motore antivirus di avast! con due funzioni aggiuntive. "Pro ha la sandbox di virtualizzazione e una barriera script per eseguire la scansione di virus script su Internet", ha detto Steckler. "Tuttavia, il motore antivirus della versione Pro è lo stesso usato in tutta la linea di prodotti di avast!, tra cui Avast! Antivirus Free ".

avast! Illegal Use Warning

Agli utenti individuati sono stati inviati dei pop-up di notifica di una licenza pirata di avast! e che sarebbero stati bloccati ulteriori aggiornamenti del database dei virus. Hanno anche avuto la possibilità di scegliere se passare ad avast! Free Antivirus o acquistare avast! Antivirus Pro.

Il tuo browser è obsoleto.

1. L' 8 Aprile 2014, Microsoft smette di supportate i browser Internet Explorer su Windows XP. Questo metterà il tuo computer e i tuoi dati, ad es. i dettagli della tua carta di credito o del banking online, fortemente a rischio di attacchi hacker o di malware.

2. Esistono molti browser alternativi, ma noi di AVAST utilizziamo e consigliamo Chrome, perchè secondo noi è l'opzione più sicura disponibile.